Isole Gili: tra mare, sole e canti del muezzin

mercoledì, novembre 12, 2014 2 Comments A+ a-

Per il post di oggi torniamo ancora in Asia ed esattamente sulle isole Gili. Queste piccole isole coralline si trovano vicino a Lombok a circa 1h30/2h di barca veloce dalle coste di Bali e sono perfette come soggiorno mare da abbinare a Bali (il mare dell’isola degli dei infatti non è sicuramente dei più memorabili).

Gili Meno
L’arcipelago delle Gili è composto da 3 isole: Gili Trawangan, la più grande e turistica delle tre, Gili Meno, la piu piccola e selveggia, e Gili Air che è una via di mezzo delle prime due.

Sono isole dove la religione prevalente è quella musulmana (l’Indonesia infatti, a parte l’isola di Bali, è principalmente di fede musulmana), e vi assicuro che ve ne accorgerete appena sbarcati. Su Gili Trawangan tutta la giornata è scandita dai canti del muezzin, sempre molto “intensi” (e per intensi intendo molto sentiti ed "urlati"ma sopratutto lunghi...almeno 5 minuti buoni!) che ti accopagnano anche di notte con una bellissima sveglia alle 5.30 del mattino! Vi rassicuro però che dopo qualche giorno ci si abitua, dopotutto sarebbe come lamentarsi del suono delle campane in Italia!
Sulle isole non ci sono strade asfaltate ma soprattutto non ci sono automobili o mezzi a motore, gli unici mezzi di trasporto sono dei semplici carretti trainati da cavalli che fungono da taxi oppure le biciclette che si possono prendere a noleggio.


Noi abbiamo alloggiato su Gili Trawangan, ma con il senno di poi avrei preferito sicuramente Gili Meno che per me rimane un piccolo paradiso. 
Gili T (così come viene comunemente chiamata) è effettivamente quella più sviluppata da un punto di vista turistico, con tanti hotel, ristoranti e locali per la sera, ma non aspettatevi un Ibiza asiatica! Avevo infatti letto su internet di tantissimi party sull’isola, locali dove si balla fino al mattino etc..in realtà io non ho visto tutto questo, ci sono sì dei locali e delle feste ma è tutto molto limitato.
Sulle isole ci sono varie attività da fare per riempire le giornate e qui vi suggerisco quelle che io ho preferito:
  • Esplorate tutte e tre le isole in quanto sono tutte un pò diverse. Ogni mattina alle 9:30 partono dal molo principale dei battelli pubblici (più che altro sono barchette di legno) che per pochi euro ti portano da un’isola all’altra. Le isole sono tutte molto vicine: 10 minuti per andare da Gili T a Gili Meno e 15 minuti per arrivare a Gili Air. Noi abbiamo amato fin da subito Gili Meno in quanto è molto selvaggia, ci sono pochissimi hotel e ristoranti e  le spiagge sono semi deserte con sabbia bianca ed un mare molto bello.


  • Noleggiate a Gili T. una bicicletta e fate il giro dell’isola, ma soprattutto addentratevi anche nel paese dove abitano le persone locali per vedere anche la vita reale su queste isole.

  • Andate a vedere il tramonto a sunset point ed in particolare vi consiglio il Vintage Beach Bar. Si tratta di un baretto caratteristico sulla spiaggia, con un atmosfera molto hippie. Da qui godetevi i bellissimi tramonti con lo sfondo del vulcano Agung di Bali.
Vintage Beach Bar - Gili T.

  • Prendete parte ad una lezione di Yoga. Noi l’abbiamo fatto presso il centro Gili Yoga ed è stata davvero molto piacevole sia per il posto che è molto gradevole sia per l’insegnante che era brava.
  • Se volete fare una gita di snorkeling vi consiglio di valutare la possibilità di noleggiare una barca privata, altrimenti vi ritroverete stipati su imbarcazioni che contengono anche 30-35 persone. In ogni caso a me i fondali delle Gili non mi hanno entusiasmato, non sono così ricchi come ad esempio quelli visti in Malesia. Però se come me avete una settimana a disposizione una mezza giornata la dedicherei allo snorkeling.
Infine, ecco anche alcuni consigli pratici per chi vuole organizzare questo viaggio:
Noi abbiamo alloggiato presso il Dream Village, è un hotel gestito da un italiano che ha mollato tutto e si è trasferito qui. L’hotel è sicuramente caro (100€ a notte/camera in B&B) considerando il costo della vita locale ma è davvero ottimo per la pulizia e la qualità della colazione. Noi avevamo prenotato un bungalow con bagno balinese all’aperto, questa del bagno senza soffitto è sicuramente un’esperienza che vi consiglio, fare la doccia sotto il cielo è davvero indimenticabile! E per chi come me è spaventato dagli insetti vi assicuro che in una settimana non ne ho visto nemmeno uno!

Dream Village - Gili T.

Dream Village - bagno balinese
Le isole si raggiungono con le barche veloci che partano dal porto di Bali di Padang Bai, noi abbiamo preso la compagnia Ocean star. Tenete presente che il tratto di mare tra Bali e le Gili è spesso mosso e le traversate possono diventare faticose se soffrite il mal di mare. Inoltre in caso di vento forte spesso i collegamenti con le barche veloci vengono interrotti anche per giorni, quindi nella pianificazione, soprattutto del ritorno, lasciatevi qualche giorno tra il rientro a Bali e il volo intercontinentale.
 
Le isole sono coralline e soprattuto Gili T ha molto corallo e poca sabbia, quindi vi consiglio di portarvi delle scarpette per entrare in acqua, altrimenti come noi a fine vacanza vi ritrovere con un pò di tagli.
  
Su Gili T sul lato di costa del Dream Village (che è dove si concentrano la maggior parte degli hotel) il sole scompare presto dalla spiaggia (ad agosto era verso le 15:30) dovrete quindi spostarvi su altri lati dell'isola se volete stare più a lungo in spiaggia.
 
Per il mangiare non avrete problemi, sull’isola ci sono davvero tanti ristoranti un pò per tutti i gusti. Si trovano parecchi posti che alla sera preparano grigliate di pesce a prezzi molto bassi, quelli che io ho preferito sono stati il Gili Cafè e il ristorante Egoiste. Ci sono anche vari ristoranti italiani, noi ne abbiamo provato solo uno (il Trattoria) in quanto in vacanza ci piace più sperimentare il cibo locale, ma devo dire che sia la pasta che la pizza che abbiamo mangiato erano molto buoni. Se volete invece una cena abbastanza spartana vi consiglio di andare vicino al porto dove c’è una piazza che alla sera si riempie di bancarelle che vendono il tipico street food asiatico ed in alcune potete anche trovare pesce/gamberi alla griglia. 

In generale, anche se turistiche, a me queste isole sono piaciute e sono davvero perfette come soggiorno mare da abbinare all'isola di Bali. 


Se vi servono altre informazioni scrivetemi pure!

Adoro viaggiare da sempre. Amo tutto dei viaggi, dal fantasticare su una meta, a conoscere nuove culture e persone, vedere nuovi posti vicini e lontani, perdersi in strade che non si conoscono, assaggiare nuovi sapori. Fin da bambina sono sempre stata molto curiosa e ho sempre avuto una voce dentro che mi esortava a partire, conoscere posti nuovi ed intraprendere nuove esperienze. Con l'età adulta ho iniziato a viaggiare assiduamente, il mio sogno è quello di poter vedere il mondo intero, credo infatti che ogni luogo possa trasmetterci qualcosa. Ho aperto questo blog per condividere le mie esperienze con tutti coloro che come me amano fantasticare sui viaggi. Benvenuti a bordo!

2 commenti

Write commenti
Dany M
AUTHOR
14 novembre 2014 12:30 delete

Che meraviglia :-)!!

Reply
avatar
17 novembre 2014 16:32 delete

Ciao Dany, si sono isole molto carine e sono davvero ideali da abbinare a Bali!

Reply
avatar