Turks and Caicos: i caraibi esclusivi

sabato, gennaio 31, 2015 2 Comments A+ a-


La reazione che ho sentito più spesso dopo che dicevo "vado a Turks and Caicos" era: "Turks che???" 

Queste isole sono infatti tra le meno conosciute dei Caraibi. Si tratta di un arcipelago di circa 40 isole, di cui solo una decina abitate, situate poco più a sud delle Bahamas e vicine alle coste della Repubblica Domenicana e di Cuba.
Ed incarnano alla perfezione lo stereotipo che abbiamo del paradiso tropicale: spiagge bianchissime, mare cristallino e palme. Praticamente un sogno!



A differenza di altre isole visitate in precedenza, come Cuba e Bahamas (di cui vi ho già raccontato qui e qui), Turks and Caicos sono meta di un turismo abbastanza esclusivo, composto in prevalenza da americani benestanti. 

Io e mio marito, che non siamo certo famosi per fare viaggi di lusso, qui ci siamo finiti durante il nostro viaggio di nozze. Perché ogni tanto ci sta trattarsi bene, no?!
La nostra luna di miele era iniziata on the road in California (qui l'itinerario) per poi proseguire con 10 giorni di puro relax nei Caraibi. Abbiamo scelto queste isole perchè ci hanno subito colpito per i colori stupefacenti del mare. Le due isole più grandi sono Grand Turks e Providenciales, noi abbiamo scelto la seconda. 
A Providenciales c'è  infatti una spiaggia chiamata Grace Bay, lunga 20 km, e annoverata tra le 10 spiagge più belle al mondo. Ed effettivamente è un vero incanto. Chilometri e chilometri di spiaggia bianca finissima a contorno di un mare davvero strepitoso e pieno di vita marina.

Grace Bay
Grace Bay
Le giornate le abbiamo passate rilassandoci al mare, prendendo il sole, esplorando l'isola e facendo lunghi bagni nel mare cristallino tra stelle marine e conch.

Consiglio di effettuare l'escursione di snorkeling, che tra le altre cose, include la visita all'isola delle iguane a Little Water Cay: un piccolo isolotto pieno di queste strane lucertolone!


Escursione di snorkeling
L'isola delle iguane
Il Conch
Una giornata abbiamo noleggiato l'auto e siamo andati ad esplorare altre parti dell'isola. Siamo stati prima a Turtle Cove, un piccolo porto con ristorantini e una spiaggia dove si può raggiungere la barriera corallina a nuoto con poche bracciate. Poi ci siamo spinti fino alla punta orientale dell'isola dove si trova la bellissima Leeward Beach: una piccola spiaggia deserta dove in mare abbiamo visto i cattivissimi barracuda! 

Turtle Cove
Turtle Cove Beach
Leeward Beach
Come sistemazione abbiamo evitato i mega villaggi e abbiamo optato per un resort di lusso di medie dimensioni - The Sands at Grace Bay- che offre come camere degli studio forniti di tutti i  servizi necessari (inclusa una piccola cucina). L'hotel è molto bello, si affaccia direttamente sulla spiaggia più bella dell'isola e ha al suo interno uno dei migliori ristoranti. Oltre ad una bella piscina, dove una volta alla settimana viene organizzato un aperitivo con lo staff, l'hotel ha un campo da tennis e delle biciclette che vengono affittate gratuitamente agli ospiti.

The Sands at Grace Bay
Per cena invece abbiamo provato diversi ristoranti, i migliori per me sono quello del nostro hotel:Hemingway, che ha una bellissima terrazza vista mare e il Bay Bistrot, dove si cena a lume di candela in un'atmosfera incantata.

Ogni settimana poi in quasi tutti gli hotel vengono organizzate serate BBQ, dove pagando una cifra fissa (dai 50/55$ in su) si può mangiare a buffet varie pietanze cucinate alla griglia.


I tramonti a Grace Bay

Non si tratta di una vacanza economica, sia la sistemazione che la vita in loco sono costose (alla sera spendavamo in media 70/80$ per mangiare in due), ma sicuramente la bellezza delle spiagge e del mare meritano. Diciamo che è il posto ideale per un'occasione speciale.

Adoro viaggiare da sempre. Amo tutto dei viaggi, dal fantasticare su una meta, a conoscere nuove culture e persone, vedere nuovi posti vicini e lontani, perdersi in strade che non si conoscono, assaggiare nuovi sapori. Fin da bambina sono sempre stata molto curiosa e ho sempre avuto una voce dentro che mi esortava a partire, conoscere posti nuovi ed intraprendere nuove esperienze. Con l'età adulta ho iniziato a viaggiare assiduamente, il mio sogno è quello di poter vedere il mondo intero, credo infatti che ogni luogo possa trasmetterci qualcosa. Ho aperto questo blog per condividere le mie esperienze con tutti coloro che come me amano fantasticare sui viaggi. Benvenuti a bordo!

2 commenti

Write commenti
Lu
AUTHOR
12 marzo 2015 15:44 delete

Che foto da cartolina! Questo luogo è veramente un sogno...

Reply
avatar
12 marzo 2015 18:10 delete

ciao Lu, grazie mille! Turks and Caicos è un vero paradiso, io me lo sono regalata per il viaggio di nozze :-D

Reply
avatar